(Photo by Wang He/Getty Images)

Javier Tebas non usa giri di parole per attaccare il Paris Saint-Germain. Intervistato dall’Equipe, il presidente della Liga ha affrontato il tema del fair-play finanziario, dichiarando di poter provare l’inganno con cui il club francese avrebbe ingannato la norma UEFA.

“Critico il PSG perché non genera ricavi per potersi permettere questa rosa” dichiara Tebas. “Questo provoca una distorsione nell’economia calcistica europea, è concorrenza sleale. Come si spiega che il PSG abbia una rosa di quasi 600 milioni di euro?”

“Con la Ligue 1 non si ottengono più di 45 milioni di euro: è impossibile” prosegue. “Ho invitato il presidente Nasser al-Khelaïfi e Vincent Labrune, voglio mostrare loro i numeri che abbiamo e quali sono le loro irregolarità, ma non mi hanno risposto”.

“Posso dimostrare, cifre alla mano, l’inganno ai danni del sistema del fair play finanziario. Prima di Messi, il Paris Saint-Germain aveva entrate per sponsorizzazione molto superiori a quelle del Manchester United. Non sono l’unico a dirlo: si è liberato di una sanzione per un vizio procedurale, non nel merito” conclude Tebas.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi