Franco Frattini (copyright: Andrea Staccioli Insidefoto)

Si chiude un’era al Collegio di Garanzia del CONI. Come riporta la Gazzetta dello Sport, nelle prossime settimane finirà il regime di lunga proroga di Franco Frattini e si andrà al rinnovo delle cariche. L’attuale presidente concluderà così un’altra pagina della sua carriera, che lo ha visto, tra le altre cose, Ministro degli Esteri (due volte) e della Funzione Pubblica nei governi di Berlusconi.

La giunta del CONI proporrà ora il nuovo presidente attraverso una procedura che prende il via con le indicazioni di una commissione di garanzia. Secondo le norme, presidente e membri andranno scelti fra «esperti di diritto sportivo tra i professori ordinari in materie giuridiche, gli avvocati abilitati all’esercizio della professione dinanzi alle magistrature superiori, gli avvocati dello Stato, i magistrati in servizio o a riposo».

Il cambio di vertice era stato pianificato prima della decisione sul discusso caso Lazio-tamponi, nel quale, sottolinea il quotidiano, vi era stato un martellante tentativo di limitare le responsabilità di Lotito. Frattini era componente dell’Alta Corte di Giustizia Sportiva del CONI dal 2014.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi