Dazn interrogazione parlamentare
Il logo di Dazn (foto Imago Images via Onefootball)

Il Governo si deve impegnare «ad adottare tutte le iniziative di competenza, anche normative, volte ad assicurare che DAZN e gli altri operatori che offrono servizi analoghi garantiscano agli utenti piena tutela», anche tramite «l’Autorità competente, assegnandole nel caso poteri di controllo e sanzionatori, come previsto per tutti gli operatori di servizi di comunicazione elettronica».

Sono queste le indicazioni della risoluzione preparata dalla Commissione Trasporti e Telecomunicazioni della Camera, in occasione dell’audizione del presidente Agcom Giacomo Lasorella sul caso DAZN, visionate dal Sole 24 Ore.

Al Governo è inoltre chiesto di dare garanzie al mercato sulle «rilevazioni degli indici di ascolto effettuate da DAZN e da tutti gli altri operatori» e di attribuire «ad Agcom, attraverso idonei interventi legislativi, poteri l’adozione di tutte le modalità tecniche e gli investimenti» in grado di scongiurare che «l’eventuale sovraccarico delle reti possa bloccare o rallentare il traffico dei dati, compromettendo lo svolgimento di servizi essenziali».

Il testo verrà probabilmente votato entro la fine della settimana dalla Commissione presieduta da Raffaella Paita (Italia Viva).

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi