L'ex bandiera dello United Eric Cantona (copyright: Daziram Future Image/via Onefootball)

La corte d’appello di Parigi ha respinto il reclamo per diffamazione da parte del commissario tecnico della Francia Didier Deschamps contro la stella del calcio transalpino Eric Cantona. A riportarlo è l’Equipe, che afferma che nessuna ulteriore azione legale sarà intrapresa nel caso.

Didier Deschamps aveva accusato Eric Cantona di diffamazione alla vigilia di Euro 2016, quando l’ex United aveva dichiarato al quotidiano britannico The Guardian che Karim Benzema e Hatem Ben Arfa non erano stati convocati a causa delle loro origini. Tuttavia, nel dicembre 2020, il tribunale penale di Parigi aveva considerato nulla la sua denuncia per motivi procedurali.

In particolare, il modo in cui la denuncia era stata redatta era tale da “creare incertezza sulla portata dei fatti di cui il convenuto era responsabile”: in altre parole, le affermazioni oggetto della diffamazione non erano chiaramente definite. Deschamps è quindi ricorso in appello, ma la Corte ha confermato la decisione di primo grado il 9 settembre.

“Il signor Eric Cantona, che ha sempre accettato i commenti rilasciati in passato, accoglie con favore questa vittoria, che mette fine a un procedimento che considerava infondato“, ha riferito l’avvocato dell’ex giocatore del Manchester United in un comunicato.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi