Wembley incidenti Italia Inghilterra
Aleksander Ceferin (copyright: Daniele Buffa/via Onefootball)

In una lunga intervista rilasciata al Times, il presidente della UEFA Aleksander Ceferin è tornato a parlare della finale di EURO 2020 tra Italia e Inghilterra e degli incidenti che si sono verificati fuori dallo stadio di Wembley.

I membri del Parlamento hanno affermato che le scene viste a Londra, dove centinaia di tifosi senza biglietto si sono fatti strada nello stadio, potrebbero danneggiare una possibile offerta britannica e irlandese per ospitare la Coppa del Mondo 2030, mentre la FA ha reagito commissionando un’inchiesta indipendente.

Ceferin, tuttavia, la vede diversamente. Anzi, il presidente della UEFA ha affermato di non essere a conoscenza di alcun problema con la finale di EURO 2020, a parte il fatto che il settore sopra lui era più pieno del previsto.

«Quello che è successo fuori dallo stadio è stato un errore e non dovrebbe ripetersi, ma nessuno voterebbe contro l’offerta di Inghilterra e Irlanda per questo. Nessuno ne parla nemmeno, è una storia solo in Inghilterra. Al di fuori dell’Inghilterra non ho mai sentito nessuno parlarne», le sue parole.

«Questa cosa sarebbe potuta succedere ovunque, e quando abbiamo visto le finali a Wembley è stato qualcosa di speciale, di immenso. Io stesso non ho visto nessuno di questi problemi alla finale», ha spiegato ancora il numero uno della Federcalcio europea.

«Quello che ho notato è che all’improvviso c’era un gran numero di tifosi lassù, quindi ho detto al mio segretario generale “che cosa sta succedendo?”. Era abbastanza pieno direi! Ma è stata una finale così bella e Londra è un grande centro», ha concluso.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi