L’Economist porta 10 milioni in dote a Elkann

Nella giornata di ieri Exor – la holding della famiglia Agnelli-Elkann – ha pubblicato i risultati del primo semestre del 2021. I sei mesi si sono chiusi con un utile…

Elkann nuovo ad Ferrari

Nella giornata di ieri Exor – la holding della famiglia Agnelli-Elkann – ha pubblicato i risultati del primo semestre del 2021. I sei mesi si sono chiusi con un utile consolidato di 838 milioni di euro, 2,156 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2020, che si era chiuso con una perdita di 1,318 miliardi.

Tra le indicazioni più interessanti, come sottolineato dallo stesso comunicato, c’è da segnalare che nel «luglio del 2021 Exor ha ricevuto un dividendo dal The Economist Group di 9 milioni di sterline (10 milioni di euro)».

Secondo quanto emerge dalla semestrale di Exor, The Economist Group ha chiuso il proprio semestre – il periodo tra ottobre 2020 e marzo 2021 – con un risultato netto positivo per 4 milioni di euro, contro i 15 milioni di euro del 2020.

Ricordiamo che la holding della famiglia Agnelli-Elkann è presente nel mondo dell’editoria anche in Italia con la proprietà di GEDI Gruppo Editoriale (che controlla testate tra le quali La Repubblica e L’Espresso). Il Gruppo ha chiuso il semestre con un rosso di 11 milioni di euro.