Tottenahm-Chelsea partita impatto zero
Esultanza dei giocatori del Chelsea (Photo by Steve Bardens - UEFA/UEFA via Getty Images)

Si avvicina il ritorno della Premier League, che vedrà in calendario una gara davvero interessante non solo perché a sfidarsi saranno due formazioni della stessa città, Tottenham e Chelsea, ma anche perché i tifosi che decideranno di essere presenti alla sfida saranno chiamati ad avere un comportamento particolare.

Tutti i sostenitori, infatti, dovranno agire rendendo il match la prima grande partita “net zero” al mondo. Un’obiettivo che potrà essere raggiunto riducendo al minimo e compensando le emissioni di carbonio.

Gli appassionati dovranno così raggiungere l’impianto degli Spurs non in auto, ma tramite i mezzi pubblici o in bicicletta, mentre se dovessero fare uno spuntino sul posto dovranno farlo mangiando cibo vegano e differenziando i rifiuti.

Ma non è finita qui. Anche i giocatori delle due squadre saranno chiamati a dare un loro contributo. Le due formazioni, infatti, si sposteranno in bus alimentati con biocarburante e dovranno bere l’acqua da apposite confezioni in cartone distribuite dal Tottenham.

Nessun problema per chi dovesse avere difficoltà a rintracciare cibo adatto: sugli spalti sarà proposto (anche) un menù a base di verdure.

Le emissioni rimanenti saranno poi compensate. Grazie al supporto di Sky UK, che è partner del progetto, i londinesi pianteranno nuovi alberi vicino allo stadio, sosterranno una riforestazione nell’Africa orientale e si adopereranno per nuovi boschi nel Regno Unito.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi