Amazon Champions League
(Foto: VItalii Kliuiev, via Onefootball)

«Non siamo una big tech. Né un operatore postale. Amazon è una grande azienda fisica, che a suon di investimenti è diventata forte in vari settori come e-commerce al dettaglio, audiovisivo, cloud, servizi alle imprese. Ma siamo così pro-concorrenza che ospitiamo sulla nostra piattaforma i grandi rivali, liberi di venderci i prodotti loro».

Ha esordito così Mariangela Marseglia, alla guida di Amazon in Italia e in Spagna, in un’intervista rilasciata a La Repubblica, durante la quale ha toccato diversi temi. Tra questi anche lo sbarco nel calcio in Italia, la quota di mercato del colosso USA e il rapporto con i lavoratori.

Sull’Antitrust e sul rapporto con le piccole e medie imprese: «C’è un equivoco tra “dimensioni aziendali” e “dominanza”. Nessuno da 20 anni fa più di noi per le Pmi. La loro crescita sul nostro negozio è di gran lunga maggiore alla nostra, il loro successo è il nostro. Abbiamo meno dell’1% del mercato retail globale e ci sono rivenditori più grandi in ogni Paese».

Poi, una battuta sulla sostenibilità: «Dal 2019 abbiamo accelerato nella strategia di sostenibilità, declinata in cinque pilastri e con un impegno pubblico molto vincolante: emissioni nette di carbonio zero entro il 2040, 10 anni prima dell’accordo di Parigi. Vale per tutte le nostre attività».

E ancora, i diritti della UEFA Champions League: «Vogliamo portare innovazione e idee anche in una grande passione degli italiani. Intanto le partite sono visibili senza costi in più per i clienti su Prime, con format anglosassone: più statistiche e meno commenti. Finora il riscontro è positivo. È un test, ma continueremo a migliorarci».

E in chiusura, un pensiero sul rapporto con i lavoratori Amazon: «C’è un dialogo aperto, e i sindacati hanno riconosciuto le condizioni di lavoro e retributive di qualità. Tra l’altro stiamo aumentando gli assunti in Italia: nel 2021 saranno 3.500, 500 in più del previsto. Con 13 mila tempi indeterminati siamo uno dei primi datori del Paese: ne sono orgogliosa».

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO E PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI. CLICCA QUI PER REGISTRARTI

IMPORTANTE: In qualità di Affiliato Amazon, Calcio e Finanza riceve un guadagno dagli acquisti idonei. Calcio e Finanza riceve una commissione per ogni utente, con diritto di usufruire del periodo gratuito di 30 giorni di Amazon Prime, che da www.calcioefinanza.it si iscrive a Prime attraverso PrimeVideo.com. Registrandoti ad Amazon Prime Video attraverso il precedente link puoi pertanto contribuire a sostenere il progetto editoriale di Calcio e Finanza. Grazie.