Leonardo Mbappè Real Madrid
(Foto: Imago Images, via Onefootball)

Il Paris Saint-Germain risponde all’offerta del Real Madrid per Kylian Mbappè. Lo fa attraverso le parole del direttore sportivo Leonardo, il quale ha rilasciato un’intervista a un gruppo di cinque media, tra cui MARCA L’Équipe, Le Parisien, AFP e RMC, per chiarire la posizione del club sulla proposta da 160 milioni dei Blancos.

«La posizione del Psg è sempre stata quella di trattenere Kylian, di rinnovarlo. Sempre, da due anni, l’obiettivo è stato e rimane lo stesso. E continua ad esserlo. Gli abbiamo fatto un’offerta molto importante due mesi fa al l’altezza dei migliori», ha esordito.

«A me questa sembra una strategia del Real Madrid, avere il nome di uno dei nostri giocatori. Da due anni il Real Madrid ha un comportamento scorretto e illegale, contattando l’agente, inaccettabile, niente di giusto nei nostri confronti. E il test di questa strategia è presentare un’offerta a sette giorni dalla fine del mercato e un anno dalla fine del contratto per fare finta che abbiano provato di tutto», ha aggiunto.

E ancora sull’offerta: «Non è la cifra che vogliamo, molto lontana da quello che pensiamo, e non venderemo un giocatore per meno di quello che abbiamo pagato a 18 anni. Dobbiamo dare una parte in sospeso al Monaco e non consideriamo l’offerta sufficiente».

«Riteniamo che l’offerta non sia sufficiente. Non confermo i dati ma si tratta di 160 milioni circa. È meno di quanto l’abbiamo pagato, ma c’è altro. Anche come è andata, è stato irrispettoso. Abbiamo fatto di tutto perché Mbappé fosse ​​con noi e in una settimana non cambieremo piani. Kylian è il centro del progetto, ma non è al di sopra. Se rimane o parte, sarà sempre con le nostre condizioni», ha proseguito il direttore sportivo.

Poi, un altro duro messaggio: «Per tutti: se qualcuno vuole andarsene, nessuno distruggerà il nostro sogno. Il club si proteggerà, questo è quello che faccio io. Non negoziamo attraverso la stampa. Se il Real Madrid usa la stampa per negoziare, non è il nostro caso. Non so cosa ne pensi il Real Madrid, ma loro sanno che dobbiamo pagare il Monaco [si parla di 35 milioni ndr]. Da due anni c’è una strategia globale per arrivare a questo momento e fare un’offerta a una settimana alla fine del mercato che sanno che non accetteremo e diranno: “Beh, ci abbiamo provato e loro non hanno voluto e avremo il diritto di ingaggiarlo gratis”».

L’obiettivo del Psg resta quello di rinnovare Mbappè: «E che rimanga alle nostre condizioni. Questo non è solo per Kylian, per tutti i giocatori. Penso che la nostra posizione sia molto chiara. Vogliamo che rimanga e rinnovi».

Sulla possibilità di un’offerta più alta da parte del Real nei prossimi giorni: «Non lo so. So solo quello che ho detto in relazione all’atteggiamento del Real Madrid. Sono due anni che lavorano, parlano con tutti, la famiglia…».

E a proposito dei Blancos, un’ultima frecciata: «Penso che abbiamo parlato abbastanza e conoscete la posizione del Psg e la nostra opinione sull’atteggiamento del Real Madrid. Irrispettoso, scorretto, illegale e inaccettabile fare un’offerta che sanno che non basta».

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi