Dazn problemi streaming
(Foto: Cesare Purini / Insidefoto, via Onefootball)

Un tavolo tecnico tra la Lega Serie A e Dazn sarà il primo passo dopo l’esordio difficoltoso da parte della piattaforma di sport in streaming durante la prima giornata di campionato. Ieri la Lega ha inviato a Dazn la lettera per conoscere il motivo dei disservizi, ricordando la necessità di «garantire il massimo del servizio».

Il risultato – spiega La Repubblica – è un tavolo tecnico, forse già questa settimana, per trovare delle soluzioni pratiche a tutela del prodotto calcio e dei tifosi. Indagini interne a Dazn hanno certificato che ad andare in tilt sia stato un server, da quanto sembra di Amazon che ne fornisce a tutti gli operatori.

La Lega vuole garanzie che non ricapiti. Anche perché come ha fatto presente in queste ore qualche dirigente nei colloqui privati, c’è un problema di visibilità da garantire: agli sponsor, a chi acquista spazi sui cartelloni pubblicitari. Con il rischio di richieste di risarcimento danni nel caso in cui il segnale salti.

Ma non solo, anche soltanto se la qualità dell’immagine non permettesse di mettere a fuoco un marchio, una scritta pubblicitaria. Un problema tutt’altro che marginale, come ha confermato al quotidiano un manager di un club di Serie A.

«Spero che chi ha fatto i contratti abbia previsto clausole risarcitorie. Abbiamo già ricevuto prime lamentele da qualche sponsor. Se parti devi essere pronto». Nel frattempo, anche l’Agcom ha chiesto a Dazn chiarimenti su alcuni dati di queste prime partite trasmesse.

In generale, comunque, il garante ha scelto di prendere tempo e aspettare di vedere cosa succederà nelle prossime partite, mentre le associazioni dei consumatori hanno deciso di non aspettare oltre e hanno già iniziato a farsi sentire anche con richieste di rimborsi.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi