Luca Campedelli (copyright: Tano Pecoraro LaPresse/via Onefootball)

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il proprietario del ChievoVerona, Luca Campedelli, ha voluto fare un mesto quadro della situazione, passando dai motivi che hanno portato all’esclusione del club fino alle prospettive e le ultime residue speranze di rimettere in piedi la storia del club gialloblu.

«La Figc ha deciso che non potevamo iscriverci né in Serie B, dove eravamo, né nei dilettanti. La ragione: alcuni arretrati nei versamenti Iva. Abbiamo chiesto per tempo di pagare a rate. L’ufficio riscossione delle Entrate ha riconosciuto il nostro diritto a frazionare i versamenti, ma a causa delle norme legate al Covid non ha potuto predisporre le necessarie pratiche. La prima rata l’abbiamo pagata il 28 giugno, 800mila euro dei 18 milioni che devo allo Stato. Ma non è bastato» ha dichiarato Campdelli.

La storia, però, pare non essere finita del tutto: «Giovedì ci presenteremo al Consiglio di Stato, che ha accettato di anticipare l’udienza. Chiediamo l’iscrizione alla Serie B in soprannumero. Abbiamo fatto tutto secondo le regole. Il calcio vive sui debiti e i pagherò. Però alla fine paghiamo solo noi».

Il Chievo, riporta il quotidiano, presenta debiti per 44,2 milioni a fronte di crediti per 14,4 oltre al patrimonio dei calciatori. «In Europa siamo fra i club messi meglio» dichiara Campedelli. «Il Barcellona ha un miliardo di debiti. L’Inter ha vinto il campionato pagando in ritardo gli stipendi. Io i giocatori li ho pagati fino a maggio, poi a giugno è scoppiata la bufera».

Infine, Campedelli dice la sua sul tema della cordata messa in piedi da Sergio Pellissier per far ripartire il Chievo almeno dalla Serie D: «Io e lui ci sentiamo più. Nella vita è complicato trovare le persone ma è un attimo perderle. Leggo che ha intenzione di rilevare il club, a capo di una cordata. Sono pronto a parlarne, per i tifosi e per i 50 dipendenti, l’anima del club».

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi