Massimo Ferrero, patron della Sampdoria (copyright: LaPresse Tano Pecoraro/via Onefootball)

La perdita di 14,7 milioni segnata nel 2020 dalla UC Sampdoria impatta i numeri di Sport Spettacolo Holding (SSH), la società-cassaforte che Massimo Ferrero, patron blucerchiato, controlla attraverso il suo Rosan Trust. A riportarlo è Milano Finanza, che sottolinea come il bilancio 2020 di SSH sia stato chiuso con un utile di 465mila euro, in netto calo rispetto ai 2 milioni del precedente esercizio.

La quota del 99,96% nella UC Sampdoria è risulta iscritta a 40,6 milioni nell’attivo da 68,6 milioni del bilancio di SSH. L’assenza di svalutazione del club è dettata dalle trattative del calciomercato, che potrebbero far emergere plusvalenze nel bilancio del club. Anche perché, si legge nella relazione sulla gestione, “i valori di mercato della rosa di Ferrero sono mediamente superiori a quelli di iscrizione in bilancio”.

Dieci anni fa, SSH aveva siglato un contratto di lease-back sul marchio Sampdoria con Intesa Sanpaolo, in scadenza nel 2023. Dalla cessione del marchio il bilancio ha beneficiato lo scorso anno per una plusvalenza di 1,2 milioni. A sua volta SSH ha un contratto per la licenza d’uso dello stesso marchio con la squadra controllata, che ne è concessionaria.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi

1 COMMENTO