(copyright: Marco Iacobucci/via Onefootball)

Possibile rivoluzione in arrivo per l’arbitraggio in Serie A. Come riporta la Gazzetta dello Sport, tra le ipotesi dell’AIA per la prossima stagione vi è quella di permettere a un rappresentante arbitrale di commentare alcuni episodi controversi dal nuovo centro tecnico di Lissone (Monza-Brianza).

La scelta, che deve essere comunque condivisa dalla FIGC, sarebbe un passo in avanti verso la possibilità agli arbitri di parlare a fine partita, idea che rimane in agenda anche se al momento è ritenuta troppo matura. Saranno in ogni caso mantenuti gli incontri con la stampa inaugurati con profitto nell’era Rizzoli.

La proposta si collocherebbe nel quadro di un’intensificazione del rapporto con i media, continuando quanto cominciato lo scorso anno da Gianluca Rocchi. Un’altra novità riguarderebbe invece la presenza di uno o più match analyst nello staff del designatore.

Il centro tecnico di Lissone sarà inaugurato dopo la prima pausa di campionato a settembre, per poi essere ulteriormente ampliato. Fino a quel momento, consentirà la gestione del Var in tutte le partite del massimo campionato, con arbitri da remoto che coadiuveranno i colleghi sul campo durante gli incontri.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi