Lo stadio Paolo Mazza (copyright: Massimo Paolone LaPresse/via Onefootball)

Guai finanziari in arrivo per la SPAL. Come riporta la Gazzetta dello Sport, la Guardia di Finanza ha posto sotto sequestro una parte dello stadio Paolo Mazza, a pochi giorni dal debutto in Serie B contro il Pordenone. In particolare, gli agenti hanno posto sigilli alla tribuna Est e alla copertura della gradinata Nord.

Le indagini della Procura hanno riscontrato criticità e non conformità. Nel frattempo, sono scattate nove denunce tra tecnici e persone legate ai costruttori. La Gazzetta sottolinea che si è ripetuto quanto accaduto nel luglio di due anni fa, in seguito ad alcuni lavori di ampliamento e adeguamenti vari messi in atto per far sì che la formazione ferrarese potesse partecipare al massimo campionato.

La misura sarebbe fondata sugli esiti degli accertamenti tecnici effettuati dal consulente della Procura della Repubblica di Ferrara, l’ingegner Pellegrino, che ha rilevato una serie di criticità delle strutture sottoposte a sequestro e ribadito la non conformità già rilevate in sede di consulenza preliminare. Tutto questo mentre il campionato è alle porte: la formazione di Rastelli dovrebbe esordire il 29 agosto contro il Pordenone, di fronte ai propri tifosi.

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN: 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. 29,99 euro/mese. Attiva Ora. Disdici quando vuoi