Stadio Psg ampliamento
(Foto: FedericoPestellini/Panoramic, via Onefootball)

L’incredibile ingaggio di Lionel Messi da parte del Paris Saint-Germain ha riacceso le discussioni sulla riqualificazione dello stadio Parco dei Principi, che ospita le gare interne della formazione attualmente guidata da Mauricio Pochettino. Lo riporta SportBusiness.

Durante la presentazione della stella argentina, il presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi ha espresso il desiderio di arrivare a raddoppiare la capienza totale dello stadio, affermando che «ogni grande club ha uno stadio con 80.000 spettatori al giorno d’oggi».

Successivamente, il vicesindaco di Parigi Emmanuel Grégoire ha affermato che «l’attrattiva e la notorietà del Psg meritano un luogo che offra più posti per gli spettatori». Attualmente, il Parco dei Principi può ospitare 48.000 tifosi, con una domanda che ha già ampiamente superato la disponibilità anche prima dell’arrivo di Messi.

Parlando con France Bleu, l’assessore allo sport di Parigi Pierre Rabadan ha affermato che le conversazioni tra la città e il club su un ampliamento dello stadio erano già in corso «da diversi mesi. Ci sono argomenti tecnici e accordi organizzativi per il club che sono molto importanti. Ci sono architetti che lavorano sulle possibilità esistenti per espandere la capacità del Parco dei Principi».

Ha aggiunto che il progetto sarebbe complesso perché l’impianto ha «una struttura abbastanza unica che ha un’architettura molto particolare, un’armatura in cemento molto specifica con archi collegati tra loro, situata fino al lato della tangenziale».

Rabadan ha affermato che gli 80.000 posti proposti potrebbero andare oltre la capacità architettonica del sito attuale, affermando che le discussioni finora svolte si sono concentrate su ulteriori 12.000 posti, portando la capacità complessiva a 60.000.

«Tecnicamente, non posso dirvi se siamo in grado di portare la capienza a 80.000 posti. Mi sembra che questo non fosse il caso negli studi che ho visto. Forse [Al-Khelaifi, ndr] aveva nuove idee. Sai, non sempre ci dicono tutto. Solo pochi giorni fa non sapevamo che Messi sarebbe arrivato», ha concluso.

GUARDA LA LIGUE 1 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE