Napoli nuove maglie
Esultanza dei giocatori del Napoli (Photo Cesare Purini / Insidefoto)

«Faremo una serie tv in tre stagioni sulla storia del Napoli, la prima dal 1984 al 2001, dove c’è Maradona, con interviste a chi ha giocato in quel Napoli». Così ha parlato il patron dei partenopei Aurelio De Laurentiis, annunciando la novità direttamente dal Passepartout Festival di Asti.

«Sarà tipo come la serie su Jordan (“The Last Dance”, ndr). Ci saranno 150 intervistati calciatori e la storia del Napoli, con le partite e ciò che ci è stato dietro, in 10 puntate», ha aggiunto offrendo già alcuni dettagli sulla produzione.

«Seguirà poi la storia del Napoli dal 1924 prima della sua nascita, con la storia del ciuccio, fino al 1984. Questa sarà la seconda stagione. La terza stagione saranno i 17 anni della mia presidenza», ha aggiunto ancora De Laurentiis.

«Maradona è stato unico e irripetibile. La fortuna e la sfortuna è che lo hanno avuto i napoletani. I napoletani non hanno capito che con un Calcio malato e viziato dalle istituzioni non si può sempre vincere lo scudetto. Maradona gli ha portato due scudetti perché era un angelo del paradiso e della morte messo insieme», ha concluso.

GUARDA EURO 2020 IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE