Liga diritti tv USA
(copyright: Pressinphoto/via Onefootball)

Nei giorni scorsi l’emittente statunitense ESPN e la Liga hanno ufficializzato un matrimonio che si prospetta particolarmente fruttuoso per le casse dei club del massimo campionato spagnolo.

Come riporta Sportico, l’emittente controllata dalla Disney verserà 175 milioni di dollari a stagione per trasmettere le partite del massimo campionato spagnolo fino al 2028/29. In totale, l’accordo garantirà quindi 1,4 miliardi di dollari alla Liga, pari a circa 1,16 miliardi di euro, in otto anni.

ESPN trasmetterà 380 partite l’anno sul servizio streaming ESPN+, oltre a una selezione di partite della seconda serie (inclusi i playoff). Disney sostituirà nella trasmissione degli incontri l’emittente qatariota beIN Sports.

Il contratto con beIN – in qualità di partner esclusivo per il mercato statunitense – sarebbe dovuto scadere nel 2024, ma la Liga ha portato a termine un’operazione di buy-back, riacquistando i diritti dallo stesso broadcaster per poi girarli a ESPN.

BeIN ha affermato in una nota che l’accordo è «strategicamente e commercialmente vantaggioso» per le due parti, che rimangono partner in mercati come Francia, Australia, Medio Oriente e Nord Africa.

Commentando la mossa, Richard Verow, chief sports officer presso beIN Media Group, ha affermato che l’emittente ha ancora «ambizioni significative» per il mercato statunitense, dove detiene i diritti di trasmissione di tornei quali la Ligue 1, la Copa Libertadores e la Coppa d’Africa.

«Come le emittenti di tutto il mondo, valutiamo costantemente il nostro portafoglio di diritti in tutti i nostri mercati per garantire disciplina finanziaria, senso commerciale e strategico e, soprattutto, crescita a lungo termine. Questo accordo con La Liga negli Stati Uniti e in Canada lo riflette, sacrificando un guadagno a breve termine per vittorie a lungo termine e sostenibilità in Nord America», ha aggiunto Verow.

«La disciplina finanziaria non è mai stata così importante come nel contesto attuale, in cui si dispone di un mercato statunitense ferocemente competitivo, insieme ad abitudini di visualizzazione in costante cambiamento, il tutto complicato ulteriormente dalla pandemia e dalla pirateria dilagante», ha concluso.

GUARDA IL FINALE DI STAGIONE DELLA LIGA IN STREAMING SU DAZN. ATTIVA ORA IL TUO ABBONAMENTO