Inter nuovo retrosponsor
I giocatori dell'Inter (copyright: Piero Crucciati/via Onefootball)

Con il discorso scudetto archiviato, per l’Inter è giunto il momento di guardare alla prossima stagione. Tanti i temi sul tavolo della dirigenza, e uno dei più importanti è quello dello sponsor di maglia, sia il principale che il retrosponsor.

Come è noto, la stagione in corso sarà l’ultima dello storico matrimonio tra Pirelli e la società nerazzurra (in qualità di main sponsor). Insieme a Pirelli se ne andrà anche Driver, che nelle ultime stagioni aveva occupato lo spazio sottostante i numeri di maglia sulle divise dell’Inter. Come riporta la Gazzetta dello Sport, l’indiziato principale per sostituire Driver è Lenovo, multinazionale dell’informatica cinese.

Il discorso potrebbe essere più concreto del previsto, dal momento che Lenovo è già sponsor dell’Inter dal 2019. L’azienda è infatti “Global Technology Partner” dei nerazzurri, e compare già sul retro delle maglie di allenamento.

L’accordo prevede una quota di sponsorizzazione da 3 milioni di euro a stagione, con tanto di clausola che permette a Lenovo di “terminare l’accordo se Inter concede diritti di sponsorizzazione a qualsiasi concorrente di Lenovo impegnato nella stessa attività”.

Nel frattempo, tramite l’ad Tronchetti Provera, Pirelli ha già reso nota la sua intenzione di “continuare il rapporto” con l’Inter. Tra i candidati per diventare sponsor di maglia, i maggiori indiziati risultano Hisense e Samsung: l’unica certezza, in ogni caso, è che la società nerazzurra vuole portare a casa tra i 25 e i 35 milioni di euro a stagione dalla futura partnership.

GUARDA IL GRANDE SPORT DI SKY IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE