Manchester United maglie Adidas
(Foto: Martin Rickett, via Onefootball)

Il rapporto tra Adidas e il Manchester United rischia di vacillare a causa del calo fatto registrare dai Red Devils nelle vendite delle maglie da gioco. Lo riporta il Daily Mail, spiegando che il brand tedesco non è comunque coinvolto nell’addio alla società di Ed Woodward che si concretizzerà a fine anno.

Secondo indiscrezioni, Adidas sarebbe rimasta infastidita dal non essere coinvolta nella questione Superlega. Tuttavia, è difficile che il brand non fosse a conoscenza del progetto, soprattutto a causa della quota dell’8,3% che mantiene nel Bayern Monaco.

Tornando alla questione delle divise da gioco, il calo delle vendite è coinciso con la mancanza di trofei per lo United. Il club non vince da quattro anni, da quando ha conquistato l’Europa League e la League Cup nel 2017, il periodo più lungo senza successi dalla fine degli anni ’80.

I dati ufficiali del club mostrano che la cifra versata da Adidas allo United è diminuita di 1,2 milioni di sterline dal 2018. L’accordo con il brand valeva 79 milioni di sterline per lo United in quell’anno, ma è sceso a 78,8 milioni di sterline nel 2019 e a 77,8 milioni di sterline lo scorso anno.

Secondo l’analista Peter Rohlmann le magliette vendute dal Manchester United sono diminuite di 100.000 unità dal 2019. Nello specifico, i Red Devils hanno venduto 1,8 milioni di maglie nel 2019, dato sceso a 1,7 milioni lo scorso anno e le vendite dovrebbero attestarsi sullo stesso livello anche in questa stagione.

GUARDA ROMA-MANCHESTER UNITED IN STREAMING SU NOW. CLICCA QUI E SCOPRI L’OFFERTA GIUSTA PER TE