Sky ricorso Dazn

La partita per i diritti tv non è ancora finita. Dopo l’assegnazione a Dazn per 840 milioni a stagione dei pacchetti 1 e 3 per trasmettere rispettivamente 7 gare a giornata in esclusiva e 3 in co-esclusiva fino al 2024, rimane ancora in ballo infatti il pacchetto 2, quello contenente le 3 gare da trasmettere in co-esclusiva con Dazn in ogni turno. Un pacchetto per cui Sky ha offerto nelle scorse settimane 70 milioni a stagione e che sarà al centro dell’assemblea dei club di oggi.

La pay-tv di Comcast potrà presentare, entro le 14, una nuova offerta: la Lega e i club valutano oltre 100 milioni annui quel pacchetto, anche senza la trasmissione di partite in chiaro come era emerso nelle ultime settimane. Resta da capire se Sky, scottata dall’assegnazione dell’intero campionato a Dazn (tema su cui restano le valutazioni per eventuali azioni legali) sarà disposta ad aumentare la propria proposta per trasmettere la sfida del sabato sera, l’anticipo della domenica alle 12.30 e il posticipo del lunedì sera, tutte gare che saranno in onda anche su Dazn.

Resta così l’eventualità che nell’assemblea di stasera (convocata alle 18.30) possa arrivare anche un nuovo nulla di fatto: in questo caso la Lega procederebbe con un nuovo bando e potrebbero rientrare in corsa anche Mediaset e Amazon, alla finestra nell’eventualità.