Lazio ricorso tamponi
Claudio Lotito (Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Sette mesi di inibizione a Claudio Lotito, 12 ai medici sociali Rodia e Pulcini, e 150 mila euro di multa alla Lazio: è questa la sentenza ufficiale appena pronunciata dal Tribunale federale nazionale sui casi di violazione dei protocolli Covid. La Figc ha pubblicato il dispositivo sul proprio sito internet.

Il presidente biancoceleste salva così le sue cariche federali: è previsto infatti che le cariche federali decadano qualora si accumulino 12 mesi di inibizione in dieci anni. Ai sette mesi di inibizione per il caso tamponi, va aggiunto il caso dell’agosto del 2012, quando il presidente fu condannato a due mesi di inibizione per le vicende legate al trasferimento dei calciatori nella cosiddetta inchiesta «agentopoli».

sez-disciplinare-dispositivo-n-86-tfn-del-2632021