Donnarumma stipendio Milan
Gianluigi Donnarumma con la fascia di capitano (Photo Image Sport / Insidefoto)

Nonostante la giovane età, Gianluigi Donnarumma è ormai un vero e proprio punto fermo del Milan. L’estremo difensore di Castellammare di Stabia è giunto alla sua sesta stagione da titolare con i rossoneri, e ha già collezionato ben 241 presenze in carriera.

Considerato uno dei maggiori talenti della sua generazione, è un portiere agile nonostante la notevole statura, dotato di buoni riflessi e abile anche con i piedi. Sicuro nelle uscite, sia alte sia basse, nonché nel dirigere la difesa, è inoltre avvezzo a parare i calci di rigore.

Per via della veloce maturazione, che l’ha portato alla ribalta nazionale a poco più di 16 anni, è stato accostato da vari addetti ai lavori al già affermato Gianluigi Buffon, anche lui a suo tempo capace di bruciare le tappe.

Donnarumma stipendio Milan – Quanto guadagna il portiere

Come detto Donnarumma è diventato nel tempo un simbolo di un Milan che sta cercando di tornare ai livelli del passato. Dal club rossonero percepisce un ingaggio da 6 milioni netti a stagione, frutto dell’ultimo rinnovo datato luglio del 2017.

Il contratto dell’estremo difensore è in scadenza al termine dell’attuale stagione e, sebbene il giocatore abbia più volte manifestato la volontà di rimanere a Milano, c’è molto fermento intorno alla vicenda e alle mosse dell’agente Mino Raiola.

Donnarumma stipendio Milan – Le voci sul rinnovo

Stando alle ultime indiscrezioni, il Milan avrebbe offerto a Donnarumma un ingaggio da 8 milioni di euro netti per i prossimi quattro anni, mentre la richiesta del procuratore sarebbe quella di 10 milioni, per un accordo di durata inferiore. Resa da capire chi la spunterà.