Gotti: «Mi scuso per la cena, ma quanta cattiveria»

Luca Gotti è tornato a parlare dopo l’episodio che lo ha visto protagonista lo scorso weekend. L’allenatore dell’Udinese era stato sanzionato tra sabato 6 e domenica 7 marzo con…

Gotti violazione coprifuoco

Luca Gotti è tornato a parlare dopo l’episodio che lo ha visto protagonista lo scorso weekend. L’allenatore dell’Udinese era stato sanzionato tra sabato 6 e domenica 7 marzo con una multa da 400 euro per violazione delle norme anti Covid imposte dal Governo.

Ai microfoni di Udinese TV, Gotti si è mostrato rammaricato, ma anche contrariato dalle reazioni che sono emerse nei giorni successivi. Il tecnico si ha chiesto scusa, sottolineando però il clima di eccessivo accanimento.

«In un momento come questo, dove ci sono grandi restrizioni rispetto alla vita di tutti noi con grandi sacrifici, anche una cosa normalmente innocua come una cena tra amici, guardando Juve-Lazio in tv, va contro una norma, nel fatto specifico quella del coprifuoco che scatta alle 22.00», ha spiegato.

«Quindi è giusto essere sanzionati ed è anche giusto chiedere scusa per questo. Ovviamente, la gogna mediatica e la cattiveria espressa nei social sono un altro argomento, ma questa non è una novità», ha concluso Gotti.

[cta-across url=”https://affiliate.across.it/v2/click/tid962viff5grdhlvam”]SERIE A, CHAMPIONS LEAGUE ED EUROPA LEAGUE: SCOPRI LE NUOVE OFFERTE DI SKY CLICCA QUI E COMPILA IL FORM[/cta-across]