Italia partnership EY
Foto Andrea Staccioli / Insidefoto

EY (Ernst & Young), leader mondiale in consulenza e in servizi professionali per le aziende, e FIGC, l’organo di organizzazione e controllo del calcio in Italia, hanno siglato una partnership strategica che ha lo scopo di sviluppare una roadmap di iniziative per la digitalizzazione dei processi organizzativi e gestionali della Federazione.

Inserita all’interno di un processo di evoluzione già avviato da FIGC, questa partnership ha lo scopo di valorizzare ulteriormente gli importanti asset della Federazione, che coordina tutte le squadre nazionali.

Per la FIGC, che ha fortemente accelerato il proprio percorso di digitalizzazione, è ancora più importante poter contare su un partner qualificato come EY, in grado di supportare la creazione di una struttura digitale diffusa e soprattutto efficiente in tutti i suoi processi: l’obiettivo è la valorizzazione della fan base azzurra.

Utilizzando la leva strategica del digitale, infatti, EY supporterà FIGC nella promozione di una maggiore logica di ecosistema a 360° e nell’attivazione di progetti di trasformazione a supporto del business e dei processi operativi interni, abilitati dalle nuove tecnologie emergenti e innovative.

Donato Ferri, Mediterranean Consulting Leader di EY ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di poter collaborare con FIGC nel suo percorso di trasformazione. L’evoluzione della struttura digitale di una federazione sportiva nazionale come Federcalcio, infatti, è fondamentale per l’evoluzione della propria organizzazione e gestione, ma è anche un’opportunità incredibile per l’ottimizzazione dei propri processi core e proprio in un periodo difficile come quello attuale lo sport ed i suoi valori assumono una rilevanza fondamentale per le persone e per quello che rappresentano queste organizzazioni».

Marco Brunelli, Segretario Generale FIGC, ha sottolineato: «L’accordo di collaborazione con EY segna un ulteriore passo in avanti nel processo di modernizzazione del nostro modello organizzativo e gestionale, in particolare per quanto concerne lo sviluppo delle attività tra FIGC e i suoi stakeholders».

«Ci attende un anno di grandi eventi e di appassionanti sfide sportive nelle quali saremo protagonisti. L’auspicio è quello di fare squadra assieme ai nostri partner e tifosi, e raggiungere nuovi traguardi utili a valorizzare ulteriormente la meravigliosa storia del calcio azzurro», ha aggiunto.