Milan Inter sanzioni assembramenti
Foto: Jonathan Moscrop / Sportimage

Sono arrivate le prime sanzioni per gli assembramenti fuori da San Siro in occasione del derby Milan-Inter dello scorso 21 febbraio. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

La polizia, dopo aver visionato immagini e video di quel pomeriggio, ha identificato e sanzionato i primi tifosi delle due squadre che non hanno osservato le misure di prevenzione del contagio in relazione all’emergenza Coronavirus.

Al momento si tratterebbe di una ventina di persone. Quel giorno, tra le 11 e le 14, migliaia di ultrà si erano ritrovati nei pressi dello stadio “Giuseppe Meazza”. Le forze dell’ordine erano inoltre intervenute in tenuta anti sommossa per riportare la calma dopo che le tifoserie erano entrate in contatto.

Stando al quotidiano, la Digos starebbe inoltre eseguendo delle perquisizioni nei confronti di 5 tifosi interisti indagati per le lesioni causate a un giovane supporter milanista. Secondo le ricostruzioni dopo le 14, in via Caprilli un gruppo di tifosi nerazzurri ha aggredito con calci e pugni la vittima.

L’azione violenta – seppur non denunciata – è stata registrata da un residente della zona e successivamente diffusa anche su diversi canali social, circostanza che ha consentito ai poliziotti della Digos milanese di iniziare i primi accertamenti.