Inter Bc Partners due diligence
(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Non solo Bc Partners e Fortress, sullo sfondo per l’Inter c’è anche l’Arabia Saudita. Ci sarebbe infatti anche il Saudi Public Investment Fund tra i soggetti interessati al club nerazzurro, secondo quanto riportato da diversi quotidiani.

Il fondo arabo, guidato da Mohammad bin Salman Al-Saud (principe ereditario dell’Arabia Saudita al centro delle cronache negli ultimi giorni per il suo presunto ruolo nell’omicidio del giornalista dissidente saudita Jamal Khashoggi, oltre che per l’incontro con Matteo Renzi), si sarebbe fatto avanti con un interessamento per il club nerazzurro, anche se resta da vedere se ci saranno possibili nuovi sviluppi.

Intanto, mentre Bc Partners esce per la prima volta allo scoperto con le parole di Nikos Stathopoulos, sarebbe arrivata anche una nuova proposta dal fondo statunitense Fortress. Secondo il Sole 24 Ore, avrebbe infatti presentato una offerta preliminare a Suning con una proposta ibrida: in parte equity e in parte finanziamento, con l’obiettivo anche di rifinanziare il bond da 375 milioni in scadenza al 31 dicembre 2022.

GUARDA LIVE 3 PARTITE DI SERIE A TIM A GIORNATA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO