Quanto ha speso Berlusconi Monza
Silvio Berlusconi (Foto Samantha Zucchi Insidefoto)

Berlusconi ha fatto valutare Villa Certosa. Lo riporta Il Corriere della Sera, spiegando che da una perizia tecnica sulla mega villa di Porto Rotondo risulta che l’ex premier ha tra le mani un “tesoro” che vale ben 259 milioni di euro.

Il documento – scrive il quotidiano – è assolutamente attendibile perché lo firma Francesco Magnano, il geometra di fiducia dell’ex proprietario del Milan, oggi patron del Monza. La valutazione è aggiornata al 19 gennaio 2021.

Il cuore della proprietà è appunto Villa Certosa con i suoi 68 vani, 181 metri quadrati di autorimessa e altri 174 di posti auto. Poi 4 bungalow di cui 2 accatastati A/2 (abitazioni civili), così come due immobili denominati Cactus e Ibiscus, il teatro, la torre fronte teatro, la serra, la palestra, la talassoterapia, 297 mq di orto medicinale. Il tutto è immerso in un parco di 580.477 metri quadrati (un campo da calcio è circa 7 mila mq).

Quanto vale Villa Certosa – Le presunte offerte per la proprietà

Anche se il prezzo di mercato potrebbe essere superiore a quello della perizia, già così la reggia di Porto Rotondo si colloca tra le ville più costose in assoluto. Per fare un paragone, nel 2019 a Cap-Ferrat in Costa Azzurra la Campari ha venduto per 200 milioni Villa Les Cèdres, appartenuta al re del Belgio e poi ai fondatori del marchio Grand Marnier e a lungo considerata la residenza più cara al mondo.

Per Villa Certosa, invece, nel 2009 si parlò di un’offerta dagli Emirati Arabi da 450 milioni di dollari, l’anno successivo secondo la stampa spagnola era quasi fatta con un imprenditore iberico per 400 milioni di euro, e poi nel 2015 sarebbe stato lo stesso Cavaliere a mostrare le bellezze della residenza al figlio del re d’Arabia: la richiesta pare fosse 500 milioni.