El Clasico marchio registrato
(Photo by LLUIS GENE/AFP via Getty Images)

Nessuna esclusiva in favore della Liga spagnola per l’utilizzo del termine “El Clasico” in Europa. Come riporta il quotidiano Expansion, il Tribunale dell’Unione europea ha dato ragione all’Ufficio della Proprietà Intellettuale (Euipo) circa il parere negativo alla registrazione di “El Clasico” come marchio esclusivo.

La proposta era stata avanzata quattro anni fa dalla Liga, intenzionata a registrare il brand che si lega a una delle sfide calcistiche più importanti al mondo: l’eterno duello tra le due migliori (almeno storicamente) formazioni di Spagna, Real Madrid e Barcellona.

Il motivo del rigetto risiede nel fatto che il termine sia «facilmente comprensibile, descrittivo e appare raramente nella forma per la quale si chiede la registrazione (intrattenimento, attività sportive e culturali e simili)», che manchi dunque di carattere distintivo, una premessa fondamentale per la registrazione di un marchio.

Niente utilizzo esclusivo del marchio nelle categorie sopracitate, quindi. Il tutto era cominciato quando l’Euipo negò la registrazione del marchio per un’amplia gamma di servizi, come concorsi, competizioni sportive o eventi radio-televisivi. La Liga fece ricorso, per poi appellarsi alla Corte di Giustizia dell’Ue, la quale con la sentenza del 24 febbraio ha confermato la posizione del’Euipo.

Il marchio – sottolinea Expansiòn – è comunque registrato oltre i confini dell’Unione europea, come in Cina, negli Emirati Arabi, in Messico e negli Stati Uniti d’America, con la Liga al lavoro per portare avanti questo processo anche in altri Paesi.