Diritti Tv Serie A Medio Oriente
(Insidefoto)

«Dazn è interessata ai diritti del calcio, noi no, noi saremmo un partner tecnologico, saremo distributori di Dazn, non contribuiremo di per sè all’acquisto, contribuiremo secondo il nostro ruolo di distributore».

Così ha parlato Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim, riguardo all’accordo commerciale con la piattaforma di sport in streaming. Accordo, ricordiamo, per la distribuzione in streaming delle partite di Serie A nelle prossime tre stagioni qualora Dazn se ne aggiudicasse i diritti di trasmissione.

Questione su cui «non c’è nulla nel nostro piano, è ancora un condizionale, abbiamo inserito nel nostro piano quello che abbiamo sottoscritto, non sappiamo ancora chi vincerà» l’asta. In conclusione, se «dovessimo fare qualcosa con Dazn la faremo perchè si crea valore».

In chiusura, parlando delle modalità di visione, Gubitosi ha detto la sua anche sulla piattaforma satellitare in Italia e nel mondo: «La piattaforma satellitare è obsoleta un po’ in tutto il mondo. E anche in Italia».

L’ex Fiat che ha connesso Tim e Dazn. I link con Elliott