ASD Superbonus
La porta di un campo da calcio (Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

ASD Superbonus – La detrazione del 110% sarà disponibile anche per gli interventi negli spogliatoi delle associazioni sportive dilettantistiche che ottengono gli impianti sportivi in convenzione con l’ente comunale. Possibile fruire del Superbonus anche per gli interventi eseguiti sull’unità immobiliare.

Sono queste due delle tre indicazioni fornite dall’Agenzia delle entrate con le risposte agli ultimi interpelli relativamente alla detrazione del 110%. L’Agenzia – scrive ItaliaOggi – ha risposto ad una associazione sportiva dilettantistica (ASD), iscritta nel registro del CONI, che chiedeva di conoscere se una convenzione stipulata con un ente comunale, finalizzata alla gestione del palazzetto dello sport di proprietà di quest’ultimo, rappresentasse un titolo idoneo ai fi ni della fruizione della detrazione maggiorata del 110%.

L’Agenzia delle entrate ha quindi ricordato come, per le ASD, il 110% risulti ammesso limitatamente ai lavori effettuati su immobili (o parti di immobili) adibiti a spogliatoi e ha precisato che la citata agevolazione può essere fruita, in linea generale, sia dal proprietario sia dal detentore dell’edificio, nel rispetto della condizione che il detentore, al momento dell’avvio dei lavori o del sostenimento delle spese, risulti in possesso di un titolo idoneo e il proprietario abbia rilasciato il proprio consenso all’esecuzione degli interventi.

Di conseguenza, l’Agenzia delle entrate ha riconosciuto alla citata ASD la possibilità di beneficiare della detrazione maggiorata per gli interventi da eseguire nello spogliatoio del palazzetto dello sport di proprietà del comune, necessariamente dietro rilascio del consenso da parte dell’ente proprietario, ritenendo la convenzione in essere tra le parti idonea a garantire la detenzione dell’immobile da parte della medesima associazione.

GUARDA IL DERBY MILAN-INTER IN ESCLUSIVA SU DAZN. ATTIVA SUBITO IL TUO ABBONAMENTO