Uomo della domenica Pioli Sky

“L’uomo della domenica” dedica il prossimo episodio a Stefano Pioli, allenatore del Milan – “Stefano Pioli – Il potenziatore”. Appuntamento con la nuova produzione originale Sky Sport firmata Giorgio Porrà a partire da domani, venerdì 19 febbraio, alle ore 20.30 su Sky Sport UNO. Disponibile on demand e su Sky Go, anche in HD, e in streaming su NOW TV.

Esistono allenatori che fondano scuole, ideologie e si prendono tutto. Altri accendono rivoluzioni, rottàmano, sperimentano, dividono o impongono tendenze. E poi c’è Stefano Pioli, quasi una categoria a sé, per lo stile felpato, gli organici ovunque valorizzati, per la stima trasversalmente goduta“.

Con i consueti riferimenti cinematografici e letterari il percorso di Giorgio Porrà tratteggia la storia da romanzo popolare del tecnico parmigiano, diventato elemento unificante del complesso ambiente rossonero e tenace nel guidare al vertice una squadra baby, con la complicità di Ibrahimovic. Per lui, che indica in Bagnoli e Trapattoni i suoi maestri, la sfida al vertice ha il sapore di un fumetto di Tex Willer, del quale è appassionato: “Ogni allenatore – ha dichiarato Pioli – dovrebbe essere come Tex, chiarezza di idee per leggere le difficoltà, grande decisione nell’affrontarle”.

Tra le voci che completano il ritratto del milanista quelle del giornalista Luigi Garlando e di due ex bandiere rossonere, Fabio Capello e Alessandro Costacurta.  Con citazioni da Beppe Severgnini, Jorge Valdano, Gianni Brera, Umberto Eco, Vasco Rossi e altri.

L’episodio de “L’uomo della domenica – Stefano Pioli Il Potenziatore”, è stato girato al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano. Appuntamento da domani, venerdì 19 febbraio, alle 20.30 su Sky Sport Uno e in streaming su NOW TV.

Alcune battute dalla puntata:

“Ha conquistato Ibra, lo spogliatoio, Maldini, la proprietà, questo paziente lavoro di tessitura è alla base del successo del Milan.” – Luigi Garlando

Il vero miracolo di Pioli io lo vedo nella grande motivazione, nella grande personalità che ha dato a questi giocatori, che appena un anno fa veniva messa in dubbio.” – Alessandro Costacurta

Bagnoli credo sia l’allenatore al quale Pioli si avvicina di più. Un allenatore che sapeva dare un’immagine ad una squadra. Non si vince uno scudetto col Verona se non tiri fuori il massimo da tutti i giocatori”. – Fabio Capello