L'area ex Trotto (foto Hines.com)

Non solo il progetto di Inter e Milan per il nuovo stadio, l’area di San Siro dovrebbe cambiare radicalmente volto nei prossimi anni. Accanto al Meazza, infatti, sarà rinnovata anche l’area dell’ex Trotto, ormai dismessa dal punto di vista sportivo già dal 2013.

Come riporta Milano Finanza, sono due i progetti sull’area: uno quello del costruttore milanese Borio Mangiarotti su circa 45 mila metri quadri, mentre i restanti 100 mila metri quadri saranno gestiti da Hines: i complessivi 145mila metri quadri dell’area oggi dismessa saranno trasformati in un progetto a destinazione mista, prevalentemente residenziale.

In particolare, spiega MF, Borio Mangiaretti sarebbe alla ricerca di un nuovo partner industriale strategico per l’area ex Trotto, con l’obiettivo di sostituire il fondo Värde Partners: il mandato è già stato dato all’advisor Imi Intesa Sanpaolo. Il progetto di Borio Mangiarotti prevede un investimento da 200 milioni di euro mettendo poi in vendita i 600 appartamenti previsti nell’area. Hines, dal canto suo, porterà avanti il suo piano per la realizzazione di abitazioni da affittare a canone concordato.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI