Bologna stadio temporaneo Caab
Andrea Staccioli / Insidefoto

Bologna stadio temporaneo – Manca ancora la ratifica, ma la decisione sarebbe stata presa. Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino, lo stadio che ospiterà le gare casalinghe del Bologna nei due anni in cui il Dall’Ara sarà sottoposto al restyling sorgerà nell’area Caab (Centro Agro Alimentare di Bologna)/Fico.

La struttura nascerà nell’ambito di un progetto di riqualificazione urbanistico della zona ed è già iniziato lo studio del progetto che disegnerà l’impianto temporaneo affidato all’architetto Gino Zavanella e all’ingegnere Massimo Majowiecki (già al lavoro sul progetto di restyling del Dall’Ara).

Un progetto di stadio temporaneo esiste già, ma è stato pensato per l’area Fiera. Lo stesso è in via di rivisitazione e sarà ripensato e adeguato per poi essere cucito su misura per un’altra area della città: l’area Caab/Fico, appunto.

Bisognerà poi trovare i finanziatori per un’opera dal valore di 12-15 milioni di euro e capire quali saranno le tempistiche. Si tratterà in ogni caso di un lavoro molto più breve, considerando che una parte dello stadio sarà realizzata con moduli prefabbricati e smontabili in acciaio, a parte una tribuna centrale in cemento armato.

Bologna, stadio temporaneo durante i lavori al Dall’Ara

Una volta completato il Dall’Ara, lo stadio temporaneo – capienza da 16.500 posti – si ridurrà fino a poter ospitare 2.500 tifosi e resterà la casa del calcio femminile e del settore giovanile del club felsineo, in primis della Primavera.