Chi è Alessandro Nasi
John Elkann e Andrea Agnelli (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il titolo Cnh Industrial, società controllata da Exor (al holding degli Agnelli-Elkann cui fanno capo anche Ferrari, Stellantis e Juventus) vola in borsa al Ftse Mib grazie all’upgrade a buy della società di ricerca azionaria Equita Sim. L’azione al momento sta guadagnando il 3,6%.

Questa mattina ha alzato la raccomandazione sul titolo da hold (tenere) a buy (comprare) fissando il prezzo obiettivo addirittura a 14 euro per azione, ovvero +33% rispetto alla chiusura di ieri. A spingere le azioni c’è soprattutto il per il potenziale M&A legato alla cessione di Iveco ai cinesi di Faw.

La promozione, ha spiegato in dettaglio la Sim, è dovuta al possibile M&A per Iveco con un effetto positivo sulla somma delle parti, sulla qualità del portafoglio, essendo strutturalmente sottoperformante rispetto ai competitor, e sulla percezione di Cnh Industrial come holding (tra i motivi della sistematica sottoperformance del titolo rispetto alle rivali Deere e Agco).

“L’intervento della politica italiana, ostile a una cessione a cinesi di Faw, riteniamo possa influenzare l’esito finale, ma non impedire un deal o lo spin-off della on-highway (veicoli commerciali più powertrain, ndr) nel caso in cui un deal per Iveco non dovesse concretizzarsi. Posticipato per la pandemia è ragionevole ipotizzarlo entro l’anno”, ha sottolineato Equita, citando alla base dell’upgarde anche i chiari segnali di ripresa del mercato delle macchine agricole: il recente rialzo dei prezzi delle commodity negli Stati Uniti (da agosto mais +70% e soia +50%) aumenta la visibilità per un rimbalzo dei segmenti più redditizi (trattori pesanti, mietitrebbie e precision farming).

Per concludere, ipotizzando la vendita di Iveco a 3,5 miliardi, spiega il report, Cnh avrebbe una net cash superiore a 3 miliardi: “riteniamo probabile un maxi dividendo, oltre 1,5 miliardi, e il resto al servizio delle acquisizioni”, conclude Equita che per il 2020 prevede il rispetto della guidance e miglioramenti a partire dal 2021.