Ozil stipendio Fenerbahce
(Photo by OZAN KOSE/AFP via Getty Images)

Ozil stipendio Fenerbahce – Mesut Ozil si è trasferito al Fenerbahce in questa sessione di mercato a parametro zero. Il fantasista ha lasciato l’Arsenal dopo 7 stagioni e ha soddisfatto il suo desiderio di giocare per il club di Istanbul, un sogno coltivato sin da quando era un bambino.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, Ozil avrebbe accettato di ridursi lo stipendio dell’80% pur di trasferirsi al Fenerbahce, passando da 350.000 sterline a settimana (poco meno di 400.000 euro) a 67.300 (75.000 euro). L’ingaggio annuale sarà di circa 4 milioni di euro.

Per il Fenerbahce si tratta comunque di uno stipendio monstre vista la situazione finanziaria della società di Istanbul che, secondo quanto riporta il Daily Mail, avrebbe debiti per 460 milioni di sterline (quasi 520 milioni di euro).

Ozil stipendio Fenerbahce – La richiesta di aiuto ai tifosi

Il presidente del club, Ali Koc, è così alla ricerca di aiuto per garantire lo stipendio al campione del mondo del 2014. E questo aiuto lo ha cercato dai tifosi del Fenerbahce, lanciando la “campagna Mesutol”: grazie all’invio di un sms al numero 1907 (anno di fondazione del Fenerbahce), ogni tifoso donerà circa 2 sterline (2,25 euro) al club.

“Abbiamo una richiesta per i nostri tifosi. Per favore, continuate a darci una mano, abbiamo bisogno anche del vostro supporto finanziario. Il giorno in cui firmeremo il contratto, vi chiedo di stabilire un primato con una campagna via SMS. Trecentomila, cinquecentomila o persino un milione di messaggi, tutti assieme. Un supporto del genere ci aiuterebbe molto”.

Koc, presidente dei gialloblu dal 2018, ha anche rivelato che la società spera di incassare una grande quantità di denaro attraverso le vendite delle magliette di Ozil, che ha scelto la maglia numero 67. Inoltre la speranza è che il fantasista aiuti la squadra a qualificarsi per la prossima Champions League. Due fattori che concederebbero un po’ di respiro alle casse del club.

SKY WIFI A SCONTO CON SKY TV E SKY Q, CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI