Southampton bilancio 2020
(Photo by Adam Davy - Pool/Getty Images)

Southampton bilancio 2020 – Il Southampton ha fatto registrare un rosso di oltre 85 milioni di euro (76,1 milioni di sterline) nel 2019/20, un risultato figlio della crisi portata dall’emergenza Coronavirus. La società madre St Mary’s Football Group Ltd ha annunciato una diminuzione del fatturato complessivo fino a 126,6 milioni di sterline.

Un calo evidente rispetto alla cifra di 149,6 milioni di sterline fatta registrare nella stagione 2018/19, con la perdita netta prima delle imposte in aumento rispetto ai 41 milioni di sterline della stagione precedente.

Con la sospensione della stagione della Premier League da marzo 2020 fino alla ripartenza estiva, i ricavi da botteghino sono scesi da 17 milioni di sterline a 14,5 milioni, a causa delle gare a porte chiuse. In calo anche i ricavi da diritti tv (93,5 milioni contro i 112,8 milioni del 18/19), a causa del completamento della stagione oltre il 30 giugno 2020.

Secondo il club, per il 2019/20 la pandemia ha costretto a rinunciare a 10,3 milioni di sterline di ricavi, con entrate ulteriori per 20,9 milioni di sterline spostati nel bilancio che si chiuderà il 30 giugno 2021. I Saints hanno affermato che senza emergenza i ricavi sarebbero cresciuti fino a 157,8 milioni di sterline.

Questo il commento dell’amministratore delegato del Southampton, Toby Steele: «Come per molte aziende e industrie, il gruppo si trova nel mezzo di un contesto finanziario difficile a causa dell’impatto della pandemia Covid-19. Ciò si riflette nei risultati finanziari per il 2019/20 e ha richiesto al gruppo di ristrutturare la sua linea di debito nel giugno 2020».