Lamborghini vendite 2020
(Photo by Chris Ricco/Getty Images for Lamborghini)

Lamborghini vendite 2020 – Nel 2020 le consegne mondiali di vetture da parte di Automobili Lamborghini (controllata al 100% dal colosso tedesco Volkswagen) sono scese del 9% a 7.430 unità. Lo ha comunicato la Casa di Sant’Agata Bolognese in una nota, specificando che il «calo è chiaramente attribuibile allo stop produttivo di 70 giorni in primavera, in ottemperanza alle direttive del Governo italiano e a tutela della salute dei lavoratori durante la prima fase di emergenza».

Ad ogni modo, si specifica, «il secondo semestre ha fatto registrare numeri record di vendite, risultando il miglior secondo semestre di tutta la lunga storia dell’azienda». Nel dettaglio, con 2.224 vetture, gli USA si confermano il primo mercato, seguiti da Germania (607), China, Hong Kong e Macao (604), Giappone (600), Regno Unito (517) e Italia (347).

I due Paesi che hanno registrato la più alta crescita sono stati la Corea del Sud (303 unità, + 75%) e la Germania (607 unità, +8%). Il Suv Urus è stato il modello di maggior successo con 4.391 vetture consegnate. Le supersportive hanno dato un contributo significativo ai volumi globali: Huracan, modello V10, ha registrato numeri in crescita con 2.193 vetture vendute (+3%).

A queste si aggiungono le 846 Aventador, modello V12, consegnate in tutto il mondo. Per l’anno appena iniziato il portafoglio ordini è molto solido, «tale da coprire già oltre la metà della produzione pianificata nel 2021», si sottolinea.