Mercato invernale Milan
(Photo OSCAR DEL POZO/AFP via Getty Images)

Mercato invernale Milan – Squadre disposte sulla griglia di partenza in vista dell’apertura della sessione invernale di mercato. La capolista, il Milan, non vuole farsi trovare impreparata. Uno dei principali obiettivi è trovare il vice Ibra, un attaccante con le caratteristiche simili allo svedese, che permetta al Milan di non modificare il suo gioco in assenza di Zlatan.

Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, non è tanto il timore per i tempi di recupero di Ibra che spinge a questo tipo di operazione. Infatti c’è fiducia che l’attaccante svedese possa rientrare già a metà gennaio dopo l’infortunio al polpaccio sinistro. Semplicemente è una questione di opportunità. A maggior quando si tratta di un attaccante giovane, da poter valorizzare in rossonero e intorno a cui immaginare la squadra del futuro.

Mercato invernale Milan – Jovic il primo della lista

Il primo nome sul taccuino della dirigenza rossonera è quello di Luka Jovic. L’attaccante serbo si è trasferito al Real Madrid nel 2019 per 60 milioni, dopo le ottimi stagioni all’Eintracht Francoforte. Con i blancos però Jovic non ha mantenuto le aspettative, realizzando solo due gol in 32 partite tra tutte le competizioni. Gli ultimi mesi sono stati ulteriormente compromessi dai guai fisici: prima il Coronavirus, poi l’infortunio agli adduttori.

Il serbo va a caccia di un’occasione di riscatto. Già in corso i contatti con l’agente, poi ci sarà la telefonata ufficiale al Real, con cui i rapporti sono ottimi, dopo le operazioni Theo Hernandez e Brahim Diaz. Per la formula si pensa a un prestito secco e poi rivedere successivamente i termini del trasferimento, con un valore d’acquisto di almeno 30 milioni.

Mercato invernale Milan – Le alternative Scamacca e Edouard

Un’altra strada porta a Gianluca Scamacca. L’attaccante di proprietà del Sassuolo e in prestito al Genoa ha conquistato il posto da titolare in rossoblu e il Grifone non vorrebbe privarsene. I dirigenti del Milan ne hanno parlato con quelli del Sassuolo dopo la sfida tra le due squadre di otto giorni fa. I neroverdi valutano l’attaccante circa 25 milioni.

La terza pista è quella che porta a Odsonne Edouard, attaccante ventiduenne del Celtic, avversario dei rossoneri nei giorni di Europa League e autore di una rete contro i rossoneri. Un’operazione che ricorda quanto successo con Hauge con i rossoneri che hanno potuto osservare da vicino il giocatore in questa stagione. Nazionalità francese, Odsonne Edouard è cresciuto nel settore giovanile del Psg, per poi passare al Tolosa. Il Celtic ha creduto in lui (11,4 milioni, acquisto più costoso della storia) dopo un episodio non esattamente edificante: Edouard sparò a un passante con una pistola ad aria compressa, “bravata” che gli costò il licenziamento dal Tolosa.