Mercato invernale Inter 2020 2021
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Mercato invernale Inter – E’ tempo di mercato in casa Inter. Domani – martedì 29 novembre – ad Appiano Gentile si terrà il vertice tra l’amministratore delegato Beppe Marotta, il direttore sportivo Piero Ausilio e Antonio Conte per fare il punto sulle trattative e per aggiornare la lista dei cedibili e dei possibili arrivi.

Certo della partenza Christian Eriksen, come annunciato dall’ad nerazzurro: Eriksen è assolutamente nella lista dei trasferibili. Non è funzionale, è un dato di fatto oggettivo, è giusto dargli la possibilità di trovare più spazio altrove”.

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, per il danese si attende la mossa del Paris Saint Germain. Gli uomini di mercato dell’Inter tenteranno di intavolare uno scambio di prestiti fra l’ex Tottenham e l’argentino Leandro Paredes, ritenuto più adatto al gioco di mister Conte perchè garantirebbe un maggior equilibro tattico.

Mercato invernale Inter – Si pensa allo scambio Gervinho-Pinamonti

In contemporanea si lavora anche per rinforzare il reparto offensivo e dare maggiori alternative ai soliti Lautaro, Lukaku e Sanchez. Da tempo, infatti, è noto che Andrea Pinamonti a gennaio farà le valigie, si aspetta di capire quale società gli offra più possibilità tecniche.

Il primo nome sul taccuino dei dirigenti della società di proprietà di Suning è quello di Gervinho. L’ivoriano del Parma era già stato vicino al trasferimento Parma-Milano durante la scorsa finestra di mercato, ma l’operazione non andò in porto per mancanza di liquidità nelle casse dell’Inter. Una situazione che non sembra cambiata dal punto di vista finanziario. Per questo potrebbe prendere corpo l’ipotesi di un altro scambio di prestiti, con Pinamonti che potrebbe compiere il viaggio inverso rispetto al velocista dei gialloblu. Oltretutto i Ducali potrebbero necessitare di un nuovo centravanti visto il forte interesse del Bologna (e non solo) per Roberto Inglese.

Mercato invernale Inter – Fronte uscite

Qui partenze. L’uscita di Radja Nainggolan è praticamente certa. Il belga è di sicuro molto gradito al Cagliari. Il nodo è l’ingaggio visto che il centrocampista deve incassare fino alla fine della stagione ulteriori 5 milioni di euro lordi. C’è poi da valutare la posizione di Ivan Perisic, ultimamente in ribasso nell indice di gradimento dell’allenatore.

Si valuteranno eventuali offerte, ma se il croato non fosse attratto da nuove esperienze, alla lunga potrebbe maturare l’ennesima conferma in extremis. Invece appare fuori dal mercato l’uruguaiano Matias Vecino, che da troppo tempo non vede il campo. I vertici nerazzurri confidano in un suo recupero atletico in breve tempo, in modo che possa tornare ancora utile alla causa.