Rijeka Napoli streaming
Rino Gattuso, tecnico del Napoli (Foto: Andrea Staccioli/ Insidefoto)

“Soffro di una malattia autoimmune, la miastenia. E’ da un mese che girano voci che muoio, ma tranquilli, non muoio. Vedere doppio e’ una grossa difficolta’ e da un mese non sono me stesso. Credo che i ragazzi abbiano sofferto anche di questo”.

Lo ha annunciato Rino Gattuso, allenatore del Napoli, a Sky Sport. “Altre volte avevo avuto momenti difficili, ma questo e’ stato particolarmente difficile: ma l’occhio andra’ a posto” ha aggiunto. “Gli ultimi 10 giorni – ha detto poi parlando della partita conclusasi 1 a 1 contro il Torino – non li abbiamo gestiti bene, quando si gioca ogni tre giorni per quattro mesi, ci teniamo stretto questo pareggio recuperiamo energie e guardiamo avanti”.

“La sentenza del Coni ci ha dato energie? Non basta a parole, serve avere anche i muscoli pronti e la testa”.

Cos’è la miastenia

La miastenia è una condizione in cui tutti i muscoli volontari si indeboliscono e si affaticano rapidamente. Non esiste una cura definitiva per questo problema, ma un trattamento adeguato aiuta a ridurre i sintomi.

Le cause possono essere molte: nel caso della miastenia vera e propria, il problema scatenante è l’interruzione della corretta comunicazione fra nervi e muscoli, causata dal fatto che l’organismo inizia a produrre anticorpi che inibiscono l’attività dei recettori per il neurotrasmettitore acetilcolina (che normalmente stimola il funzionamento dei muscoli).

La miastenia oculare in particolare è una forma di miastenia limitata ai muscoli degli occhi e delle palpebre. Malattia di tipo autoimmune, insorge perché alcuni autoanticorpi inibiscono il meccanismo nervoso che permette la contrazione dei muscoli appartenenti al compartimento oculare. I tipici sintomi della miastenia oculare sono due: diplopia (o visione doppia) e ptosi (o palpebra cadente).