Real Madrid perdite 2020 2021
(Photo by ANDER GILLENEA / AFP) (Photo by ANDER GILLENEA/AFP via Getty Images)

Real Madrid perdite 2020 2021 – Il Real Madrid ha chiuso il bilancio 2019/20 con un utile di 300 mila euro, riuscendo a limitare gli effetti negativi dell’emergenza Coronavirus. Tuttavia, lo sguardo del club è già rivolto all’esercizio 2020/21, che nelle previsioni della società porterà risultati critici.

In particolare, scrive Marca, il Real Madrid ha previsto perdite per 91 milioni di euro in questa stagione, con ricavi in calo del 25% in due anni a quota 616 milioni di euro.

La scorsa stagione, il taglio del 10% dello stipendio concordato nel pieno della pandemia si è tradotto in un risparmio di 45 milioni. Quest’anno, giocatori e staff tecnico dovranno accettare un taglio di proporzioni almeno uguali, o forse anche maggiore.

L’importo potrebbe dipendere dalla possibilità di riportare i tifosi allo stadio e dal percorso dei Blancos in Champions League. Il club stesso ha delineato questo piano nella sua recente relazione finanziaria. «Ci sono piani per un’azione di riduzione salariale per mitigare l’impatto della perdita di reddito», si legge nel bilancio.

Dunque, il costo del personale in continua crescita rappresenta un problema per il Real: 411 milioni nel 2019/20, contro i 394 milioni del 2018/19. Per il 2020/21 invece la cifra attesa è pari a 448 milioni di euro, un dato che confrontato al fatturato previsto di 616 milioni fa segnare un rapporto costo personale/ricavi del 72%, superiore alla soglia del 70% consigliata dalla UEFA.

Ricordiamo che si tratta di un indicatore generico da seguire, la UEFA lo pone tra gli indicatori da tenere sotto controllo per il Financial Fair Play, ma superarlo non comporta di per sé delle sanzioni.