Mediaset Netflix calcio
(Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

Il mese di ottobre non si chiude in maniera così negativa per la televisione, che fa registrare un calo del 2,9% di raccolta pubblicitaria complessiva rispetto allo stesso mese del 2019, un andamento invidiabile se paragonato al -7,9% della raccolta pubblicitaria in Italia in ottobre su tutti i mezzi.

Lo riporta ItaliaOggi, spiegando che La7 è l’unico network che nel mese riesce addirittura a migliorare del 5,1% gli incassi pubblicitari rispetto all’ottobre 2019. Rai perde solo l’1%, Mediaset l’1,4%, mentre i canali televisivi più penalizzati sono quelli di Discovery (giù del 9,3%) e quelli di Sky: -11,4%.

I risultati dei primi dieci mesi del 2020 indicano un calo del 13,7% per il mezzo televisivo nel suo complesso e comunque negativo per tutti i broadcaster: Discovery viaggia a -16,3%, Sky a -14,8%, Mediaset a -14,4%, Rai a -11,8% e La7 a -5,5% nel confronto con i primi dieci mesi del 2019.

In tutto questo, si registra lo spostamento di quote di mercato: in sostanza, La7 sale al 5,1% di quota del mercato pubblicitario televisivo (era al 4,7% nel periodo gennaio-ottobre 2019), mentre cala leggermente Discovery, che scende al 6,7%, rispetto al 6,9% di quota di un anno fa.

Bene anche Rai, che si consolida al 20,1% (era al 19,6%), stabile Sky al 12,9% (13,1%), mentre Mediaset è in flessione, che comunque controlla sempre la fetta largamente maggioritaria del mercato tv: il 55% della raccolta, rispetto al 55,5% dei primi dieci mesi 2019.

SCOPRI LINK DI ENI GAS E LUCE: SKY E NETFLIX GRATIS PER DUE MESI