Monza naming rights stadio
Lo stadio Brianteo di Monza (foto U.S. CETA)

“L’AC Monza è totalmente estranea alle notizie diffuse dagli organi di stampa circa il coinvolgimento del dottor Fusi in un’indagine per esercizio abusivo della professione”. E’ quanto afferma Francesco De Martino, legale del club, in una dichiarazione all’ANSA.

“C’è un protocollo della Figc che prevede di effettuare i tamponi e il Monza lo rispetta. Il Monza fa eseguire i tamponi molecolari dal laboratorio San Giorgio. Inoltre, per sicurezza, il Monza, da metà ottobre effettua anche i test rapidi antigenici. E questi test sono tenuti da medici”, chiarisce l’avvocato dello studio Cantamessa.

“Ieri si sono tenuti gli accertamenti di Nas e Gdf per verificare il rispetto e la regolarità delle procedure per l’esecuzione dei tamponi anti Covid. E’ emerso che il Monza è in regola sotto tutti i profili igienico sanitari. Sono state visionati le fatture di pagamento e i nomi dei medici che, a turno, effettuano i tamponi rapidi. L’AC Monza ha fornito tutta la documentazione richiesta e non è coinvolta nelle indagini”.

Secondo l’indagine della Dda di Milano, sarebbe un consulente esterno del Monza Cristiano Fusi, il medico indagato per esercizio abusivo della professione, in concorso con ignoti, in quanto avrebbe consentito a soggetti privi di titoli di effettuare i tamponi per il coronavirus, come emerso dopo il sopralluogo di Nas e Guardia di finanza ieri nel centro sportivo della società di calcio di Silvio Berlusconi, che non è indagata.

Da quanto si è saputo, Fusi è uno dei tre medici incaricati di alternarsi a Monzello per effettuare i tamponi rapidi, procedura che il club ha introdotto a metà ottobre. Fusi è responsabile dell’Unità operativa di riabilitazione specialistica degli Istituti Clinici Zucchi di Monza, e fisiatra presso la Casa di Cura La Madonnina, clinica sempre del Gruppo San Donato, nonché medico sportivo del settore giovanile del Milan (in passato è stato nello staff della prima squadra).

Lo specialista figura nell’organigramma della Nazionale italiana magistrati di calcio come medico sportivo, e lo è stato anche della squadra azzurra di Sci Alpino. E’ inoltre un perito del Tribunale di Como.