Credit Suisse Super League svizzera

La Super League, massima divisione calcistica svizzera, verrà ribattezzata Credit Suisse Super League a partire dalla stagione 2021/22. La banca – scrive il Corriere del Ticino – assumerà infatti il ruolo di main partner del torneo estendendo il suo impegno a favore del calcio rossocrociato.

Credit Suisse e Ringier Sports SA, l’agente di commercializzazione esclusivo della Swiss Football League per i principali diritti pubblicitari, hanno firmato un contratto di quattro anni, dunque fino al termine della stagione 2024/25.

La banca apparirà non solo a livello di name sponsor ma sarà presente in ogni stadio con cartelloni ad hoc nonché sulle maglie delle squadre. La nuova immagine della Super League verrà presentata prima dell’inizio della stagione 2021/22.

Credit Suisse non è un volto nuovo del calcio svizzero. Da oltre venticinque anni infatti la banca sostiene l’Associazione svizzera di football a livello di squadre nazionali e settori giovanili. Non solo, Credit Suisse l’anno scorso ha acquisito i naming rights del nuovo stadio di Zurigo.

Claudius Schäfer, CEO della Swiss Football League, ha commentato così l’accordo: «La Swiss Football League è estremamente felice che Credit Suisse a partire dalla prossima estate sia un nostro partner. Il nostro obiettivo comune sarà rinforzare i giocatori, i club e quindi il calcio svizzero nel suo insieme».