Radrizzani Atalanta

Il patron del Leeds Andrea Radrizzani avrebbe messo gli occhi su un club di Serie A. Lo scrive Calciomercato.com, spiegando che non si tratta del Genoa – Radrizzani sarebbe stato in trattativa con Preziosi fino a poche settimane fa, ma l’affare è naufragato – bensì dell’Atalanta.

Come scrive Dario Donato, la voglia dell’imprenditore italiano, a capo di Eleven Sports e con attività nel settore media, di entrare nel pallone nostrano è forte. Dopo aver rilevato il Leeds da Cellino riportandolo in Premier e raddoppiandone i ricavi, nelle scorse ore si sarebbe creato un asse inaspettato tra il proprietario dell’Atalanta Percassi e lo stesso Radrizzani.

La società bergamasca è un gioiello di gestione sportiva, economica e lo stesso proprietario del Leeds in un’intervista alla Gazzetta dello Sport definì il club nerazzurro un “modello esemplare”. Sulla carta ci sono quindi pochissime motivazioni per le quali ipotizzare l’eventualità di una cessione della Dea da parte della famiglia Percassi. A differenza di tanti altri club di Serie A potenzialmente sul mercato.

In questo caso, il ragionamento più sensato porta a pensare a un ipotetico swap di equity sui due club. Una volta definiti i concambi, per un eventuale scambio di quote azionarie, per i Percassi si aprirebbe uno spazio di business interessante in Premier League e un asse potente per la gestione dei calciatori. Stesso discorso – al contrario – per il patron del Leeds.

Un’ipotesi suggestiva in una fase delicata per il mondo del calcio, che soffre dell’assenza di ricavi, pubblico e biglietti. Ragionevole quindi immaginare che i due imprenditori abbiano visto in questo scambio la possibilità di generare valore biunivoco.