Calcio dilettanti Lombardia

Lombardia ripartenza dilettanti – Il calcio Dilettantistico e Giovanile lombardo è a un bivio e le società sono ora chiamate a esprimere il proprio parere sul futuro della stagione sportiva 2020-21.

Nella giornata di sabato il Comitato regionale Lombardia (CRL) si è riunito in videoconferenza con tutti i club di Eccellenza e Promozione in mattinata, mentre nel pomeriggio c’è stata la riunione con le società di Prima categoria. Entrambe le call hanno visto un’importante partecipazione con oltre 400 tra Presidenti e dirigenti delle società.

Lombardia ripartenza dilettanti – L’ipotesi del CRL

In apertura di entrambe le videoconferenze – spiega Il Giorno – il presidente del CRL Giuseppe Baretti ha presentato il sondaggio che verrà proposto alle società lombarde, riguardo alle modalità di ripresa dei campionati.

In caso di miglioramento delle condizioni sanitarie, il CRL spera che la ripresa degli allenamenti possa iniziare nel mese di dicembre, dopo la scadenza delle misure restrittive attualmente previste dal vigente Dpcm, in vigore fino al 3 dicembre. In questo modo le squadre potrebbero avere un congruo periodo per prepararsi per la ripresa dei campionati.

Il CRL ipotizza la data del 7 febbraio 2021, con il limite massimo per la ripartenza fissato al 7 marzo, e farebbe terminare la stagione con la disputa del solo girone d’andata e facendo votare le società in merito a playoff e playout allargati.

Lombardia ripartenza dilettanti – I format per terminare la stagione

Ogni società sarà chiamata a votare la propria preferenza tra diverse opzioni, di seguito riportate:

  • Disputa dell’intero campionato con gare di andata e ritorno, senza play-off e play-out. Il campionato ripartirebbe il 3 gennaio e terminerebbe a fine luglio. Oppure potrebbe finire prima con l’inserimento di molti turni infrasettimanali.
  • Disputa del solo girone d’andata con play-off e play-out ristretti, la prima in classifica viene promossa e dalla seconda alla quinta, distanziamento di 5 punti permettendo, giocano i playoff. 1° turno di play out: 13°-14° (A) e 12°-15° (B) nei gironi a 16, oppure 15°-16° (A) e 14°-17° (B) nei gironi a 18. Andata e ritorno con valore della differenza reti e in caso di parità di reti realizzate si considererà vincente la squadra meglio posizionata in classifica. Le perdenti retrocedono e le vincenti per i giorni a 18 vanno al 2° turno, sono salve per i gironi a 16. Le squadre classificate dal 12° al 15° posto in classifica (dal 14° al 17°per i gironi a 18) accederanno ai play out a condizione che i punti di distacco dalla squadra posizionata al 12° posto (14° nei gironi a 18) siano 3 o meno di 3, diversamente retrocederanno automaticamente alla categoria inferiore
  • Disputa del solo girone d’andata con play-off e play-out allargati. Accedono ai play off le squadre classificate dal 2° all’ 9° posto. Il 1° turno non si disputa se tra le contendenti ci siano 5 o più punti e la squadra meglio classificata passa automaticamente al 2° turno. Dal 2° turno non si considerano eventuali punti di distanza per stabilire la partecipazione ai play off. Accedono ai play-out le squadre classificate dal 10° al 15 posto (dal 10° a 17° nei gironi a 18) con gare di andata e ritorno di cui la prima in casa della squadra peggio posizionata in classifica.
  • Sospensione totale dei campionati per la stagione 2020-2021.