Sky sentenza esclusive online
Foto Andrea Staccioli / Insidefoto

Quella di domani – giovedì 12 novembre – a potrebbe essere una giornata decisiva per il business dell’intera Serie A. E’ atteso infatti il pronunciamento definitivo sulla vicenda Sky-R2 (gli asset industriali dell’ex Mediaset Premium).

Come riporta MF-Milano Finanza, la nuova decisione arriva dopo che lo scorso giugno il Consiglio di Stato aveva bocciato la pronuncia del Tar, vietando alla pay tv satellitare di ottenere le esclusive dei diritti (calcio e film) sui canali iptv fino al 2022.

La sentenza è dirimente per capire quale sarà la strategia della tv controllata da Comcast. Non per nulla, la Lega del presidente Paolo Dal Pino e dell’ad Luigi De Siervo non ha ancora definito il bando di gara per la vendita dei diritti 2021-2024.

Si attende il giudizio su Sky. Perché se la pay tv satellitare potrà avere le esclusive per il digitale, allora potrebbe mettere sul piatto una cifra importante. Questo anche se l’amministratore delegato Maximo Ibarra parla di un’offerta contenuta nei valori.

Se invece Sky potrà scendere in campo solo per le immagini satellitari, i presidenti di A dovranno sperare in DAZN, ma soprattutto in Amazon e, forse, Mediaset. Network, quest’ultimo, da anni al centro di cause con il socio Vivendi su vari fronti.