arsenal mascotte ritorno Emirates Stadium
Gunnersaurus, la mascotte dell'Arsenal (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

arsenal mascotte ritorno Emirates Stadium. La vicenda che ha per protagonista Gunnersaurus, la mascotte che da 27 anni supporta l’Arsenal, ha finalmente un lieto fine. La crisi economica generata dalla pandemia aveva colpito anche l’Arsenal, che non aveva avuto scelta se non quella di dover licenziare 55 dipendenti. Tra questi c’era proprio anche Gunnersaurus, una figura a cui tutti i sostenitori dei “Gunners” erano particolarment legati, tristi all’idea di non vederlo più in occasione delle gare della squadra.

Mezut Ozil, uno dei giocatori più importanti della squadra, era rimasto particolarmente toccato dalla decisione, al unto tale da offrirsi di pagare personalmente lo stipendio della mascotte.

Nonostante la presa di posizione del turco, tutto è bene quel che finisce bene. jerry Qui,  che veste i panni della mascotte, è infatti tornato come un tempo sul campo dell’Emirates con grande gioia de sostenitori e dei bambini che già lo amano. A dare l’annuncio è stata proprio la società tramite il suo profilo Twitter con un messaggio emblematico: “Gunnersaurus bac in Emirates Stadium”.

Alla notizia sono stati in tantissimi a rispondere con entusiasmo, felici di accogliere nuovamente in occasione delle gare quello che ormai era considerato un amico, oltre che un portafortuna.