Bonus mobilità nuove risorse
(Photo by Carlos Alvarez/Getty Images)

“Io invito tutti a entrare nel sistema anche con calma, anche nei prossimi giorni, perché abbiamo appostato altri fondi ad hoc in legge di Stabilità e assicuro che tutti coloro che hanno una fattura o uno scontrino parlante al 2 novembre saranno rimborsati”. Lo ha detto in un comunicato il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa (M5s), commentando i problemi avuti stamani dal sito che doveva erogare il bonus mobilità.

“Ci sono stati dei problemi, ci hanno riferito, dovuti al sistema Poste e Spid – ha spiegato Costa – e a un affollamento in contemporanea, che, come mi ha personalmente riferito Sogei, è andato ben oltre tutte le aspettative”. Secondo il Ministero, alle ore 14 sono stati generati 13.447 buoni e finalizzate 36.253 richieste di rimborso, secondo i dati forniti da Sogei, che gestisce la piattaforma www.buonomobilita.it. Già 103 i buoni spesi.

“La partenza è stata in salita, come registrato – ha aggiunto il ministro -, ma il portale sta funzionando, seppure lentamente”. “Da una parte considero positiva la grande attenzione da parte di tutte e tutti rispetto alla mobilità dolce – ha concluso Costa -, dall’altra ci investe di una grande responsabilità”.

Via al click-day: ecco dove chiedere il bonus bici