Mediapro rating

Mediapro rating – L’agenzia Moody’s ha nuovamente declassato Imagina – società della quale fa parte il gruppo audiovisivo Mediapro – portando il rating da B3 a Caa1 con outlook negativo. Questa è la seconda volta nel 2020 che Moody’s abbassa il rating del gruppo.

Nell’aprile di quest’anno l’agenzia statunitense aveva già abbassato il rating di Mediapro da B1 a B3, mentre a luglio aveva avvertito che sarebbe stata effettuata una nuova revisione a seguito della rilevazione secondo la quale l’evoluzione del business di Joyce Media, capogruppo di Mediapro, era stata più debole del previsto.

Nel prendere la sua decisione, l’agenzia di rating questa volta ha tenuto conto dei «mancati pagamenti al calcio professionistico francese (per i diritti Tv di Ligue 1 e Ligue 2)» e della «difficoltà nel rendere redditizi i diritti del calcio francese con il numero di abbonati attuali», afferma l’analista Victor Garcia Capdevila nel comunicato stampa di Moody’s.

Il riferimento è il mancato versamento da parte di Mediapro dei 172 milioni di euro dovuti alla Ligue de Football Professionnel (LFP) all’inizio di ottobre e la richiesta di rinegoziare l’importo dei diritti televisivi per questa stagione.